Matrimonio a rotelle

Pubblica in: 

Tanti auguri e figlie femmine

Si sono innamorati. O meglio, fra loro erano già innamorati; poi il colpo di fulmine lo hanno avuto entrambi per la nostra terra. E’ stato sufficiente venire una sola volta in Sardegna per prendere la decisione: sposarsi da noi e fissare per sempre nella mente e nel cuore il giorno più bello della loro vita nella nostra terra. Bosa è stata fatale, la costa ed il suo mare, poi lungo il percorso delle loro vacanze un’ulteriore folgorazione: farsi trasportare dal Trenino Verde delle FdS.

E ieri il giorno del fatidico “Si”; arrivo a Macomer a bordo di una Fiat 1100 del 1951 e di una Giardinetta del 1952, dove ad accoglierli c’era, indovinate un pò? Una rappresentanza “conchidorta”; c’erano i bambini più piccoli del gruppo Folk Santu Larettu di Silanus.

Dopo il primo stupore dei due sposini ignari della gran festa organizzata per loro, partenza col Trenino Verde da Macomer, poi fermata a Sindia, dove nella vecchia Abbazia di Santa Maria di Corte è stata celebrata la messa solenne e poi di nuovo lungo la ferrovia verso Bosa per festeggiare coi pochi invitati l’avvenimento da favola.

Kirsten e Bjoern non dimenticheranno mai questa giornata, credetemi! Guardate un po’ le foto e giudicate voi!

Giovedì 12 luglio 2007

Reportage fotografico di Benennida